Cibo, innovazione e sviluppo nelle aree rurali: una Summer School dell’Università di Pisa in Garfagnana

Già da due settimane il paese del Sillico, nel comune di Pieve Fosciana in Garfagnana è animato dalla presenza di 17 studenti europei ed extraeuropei della Summer School dell’Università di Pisa dal titolo Food and Innovation in Rural Transition: the Tuscany case”, accompagnati da tutor e docenti dell’Università di Pisa. La scuola estiva si svolge dal 1 al 28 di luglio sotto la guida dei docenti di economia agraria dei Dipartimenti di Scienze Veterinarie e di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali. La Scuola è collegata a un importante programma europeo: l’International Master of Rural Development (IMRD) e Ekafree, EU-Erasmus Mundus.

Il corso affronta i temi dell’innovazione, della transizione e dello sviluppo sostenibile nelle zone rurali e nell’agricoltura e, in particolare, del ruolo delle piccole aziende agricole nello sviluppo rurale sostenibile. L’area della Garfagnana, da questo punto di vista, fornisce materiale di studio di particolare interesse per la vivacità del sistema delle imprese agricole presenti, oltre che per le innovazioni che queste propongono come territorio nel suo complesso. Non a caso l’area della Garfagnana è stata selezionata come caso di interesse nazionale all’interno del progetto europeo Pegasus.

La Scuola ha una prospettiva multidisciplinare e vuole formare studenti internazionali dotati di maggiore consapevolezza e di competenze nuove nella valorizzazione economica, sociale e ambientale e a supporto della sostenibilità del futuro delle aree rurali.

Gli studenti vivono immersi in un contesto rurale attivo, assistono a lezioni tenute da docenti dell’Università di Pisa, nazionali e internazionali, partecipano a visite di studio ad aziende e cooperative agricole della Garfagnana e a momenti di confronto e di dialogo diretto con gli agricoltori, gli amministratori e la cittadinanza. Mercoledì 12 luglio al campino del Sillico erano presenti agricoltori della Garfagnana che con motivazione, competenza e passione hanno risposto alle numerose domande e interviste, formulate dagli studenti. La prossima settimana, mercoledì 19 luglio, saranno invece le istituzioni a essere al centro della discussione, attraverso tavoli di lavoro e di confronto con la presenza di amministratori locali e associazioni. In questa occasione discuteranno di più aspetti, tra cui, anche della realizzazione di una Comunità del cibo nella Garfagnana, volta a fare crescere l’attenzione e il rapporto sul cibo locale tra produttori e consumatori.

Un ringraziamento particolare da parte dei coordinatori va alle istituzioni locali della Garfagnana che con piena disponibilità, continuano a garantire supporto e attenzione alle attività organizzate dalla Scuola dell’Università di Pisa sul territorio, mettendo a disposizione le conoscenze e le esperienze pratiche maturate in questi anni. Gli studenti, da parte loro, presenteranno pubblicamente il giorno venerdì 28 luglio presso l’Unione dei Comuni a Castelnuovo di Garfagnana alle ore 10.00, i loro elaborati finali in forma di video e, quindi, pienamente accessibili a quanti vorranno partecipare. I video, oltre che rappresentare una lettura di occhi esterni al (e del) territorio della Garfagnana,  evidenzieranno gli elementi di forza dei percorsi di sviluppo locali, le soluzioni innovative adottate dalle imprese, ma anche le possibili azioni di miglioramento da avviare. Come sempre, anche quest’anno, l’accoglienza, l’ospitalità e la disponibilità degli abitanti del Sillico, stanno facendo sentire gli studenti dei membri attivi della loro comunità, rendendo la Summer School ancora più speciale per i loro partecipanti.

(Summer School Food and Innovation staff, University of Pisa)

Selvicoltura, risorsa locale da valorizzare

CONVEGNO SELVICOLTURA, RISORSA LOCALE DA VALORIZZARE

Dal lavoro in bosco al consumatore
sabato 8 luglio 2017

Loc. FOCCHIA
Comune di Pescaglia (LU) presso i locali della Casa Paesana
sabato 8 luglio 2017 ore 9,00

ORE 9.00 Registrazione dei partecipanti

ORE 9.30 Apertura e saluti istituzionali
Coordina Antonio Bini (Azione Cattolica)

ORE 9.45 Interventi
Carlo Franceschi, referente AIEL (Associazione Italiana Energie Agroforestali)
Presentazione di Aiel, le biomasse, l’organizzazione della filiera bosco-legno-energia, alcuni esempi applicativi.

Rico Farnesi, Esco Agroenergetica
Gli incentivi per la realizzazione di impianti a biomasse di origine forestale.

Giovanni Ciniero, Consorzio Forestale di Villa Basilica
L’esperienza del Consorzio nella gestione della filiera bosco-legno-energia.

Stefano Stranieri, Gal MontagnAppennino (Gruppo di Azione Locale)
I fondi europei per lo sviluppo rurale, la programmazione LEADER.

ORE 11.30 Dibattito e domande ai relatori

PROGRAMMA

Turismo Rurale: nuove strategie e opportunità – 28 giugno 2017

Il GAL MontagnAppennino organizza l’evento “Turismo rurale: nuove strategie  opportunità” in programma mercoledì 28 giugno 2017 alle ore 10 presso  la sala consiliare dell’Unione dei Comuni Media Valle del Serchio, via Umberto I, 100 (Borgo a Mozzano).


Interverrà il Dirigente regionale Stefano Romagnoli presentando le nuove politiche e strategie regionali in materia di turismo con particolare riferimento al riconoscimento dei nuovi itinerari storico-culturali, ai futuri ambiti turistici,  alla nuova legge sul turismo, a OTD, IAT e alla tipologia di ospitalità albergo diffuso (una tipologia di struttura ricettiva che, mette a sistema strutture ricettive e case private, creando una sinergia all’interno di un borgo storico, attraverso la condivisione di un sistema integrato di servizi comuni come una reception unica, un punto di informazioni, attività di somministrazione e ristorazione integrate, servizi vari per il turista ecc.).

Il programma prevede, dopo i saluti istituzionali del Presidente del GAL MontagnAppennino, Pamela Giani e del Presidente dell’Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio, Andrea Bonfanti la presentazione del progetto Erasmus+ Rurality: illustrazione del percorso formativo con particolare riferimento al turismo rurale. Ad entrare nel vivo della questione sarà poi il Dirigente Regionale Stefano Romagnoli. Seguirà una presentazione delle strategie e misure attivate dal Gal MontagnAppennino in materia di turismo, un’importante opportunità per il nostro territorio, per gli enti pubblici e per le imprese del settore che potranno partecipare ai bandi e beneficiare di finanziamenti previsti.

A conclusione della mattinata è programmato un dibattito aperto a tutti i partecipanti che avranno modo di intervenire e porre domande.

Per informazioni e adesioni:

Mirta Sutter Gal MontagnAppennino

tel: 0583.88346  e-mail: sutter.gal@montagnappennino.it

Programma

Invito

Slide intervento Stefano Stranieri

Slide intervento Stefano Romagnoli

Giovanisì in tour – Fare Impresa

Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani nel 2017 è tornato sul territorio toscano con un format informativo tutto nuovo. A sei anni dalla partenza, sono oltre 230.000 i beneficiari delle opportunità del progetto, e sono proprio alcuni di loro i protagonisti di questo tour.

Nella tappa del 21 giugno, #Giovanisìtour17 avrà come focus le opportunità per Fare impresa e si svolgerà all’interno dell’evento “IMPRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE – Strumenti ed esempi per la creazione di impresa” promosso dalla CNA Lucca, Polo Tecnologico Lucchese e CCIA Lucca.

A raccontare le opportunità per fare impresa promosse all’interno di Giovanisì saranno alcuni giovani che ne hanno beneficiato , affiancati dallo Staff di Giovanisì e dal settore regionale “Politiche orizzontali per il sostegno alle imprese”, che illustrerà nel dettaglio il bando Creazione d’impresa – Microcredito finanziato dal POR CREO FESR 2014/2020.

La moderazione dell’evento è a cura di Davide De Crescenzo, direttore di intoscana.it

QUANDO E DOVE
Mercoledì 21 giugno ore 17.30
c/o Polo Tecnologico Lucchese in Via della Chiesa XXXII, trav.I n.231 – Sorbano del Giudice 55100 Lucca

ISCRIVITI
per partecipare manda una mail a info@cnalucca.it

Workshop nazionale Progetto H2020 PEGASUS

Il GAL MontagnAppennino ha partecipato al Workshop nazionale Progetto H2020 PEGASUS, Public Ecosystem Goods and Services from land management: Unlocking the Synergies che si è tenuto a Roma Lunedì 5 giugno 2017.

Nella sessione “Produzione di beni pubblici in aree rurali con problemi di sviluppo” è stato presentato anche il case study sulla Garfagnana.

Seguono il programma e il documento di case study:

Programma workshop PEGASUS

Case Study Niche products and tourism in Garfagnana (ITALY) di Francesco Vanni (CREA)

 

Progetto Rurality – visita di studio in Alto Bernesga

Il GAL MontagnAppennino è impegnato nella la formazione continua dei suoi operatori anche attraverso la partecipazione a progetti di formazione Erasmus+.

Nei giorni dal 14 al 21 maggio il GAL è stato invitato dalla CIA Toscana a partecipare all’evento di formazione per lo staff previsto dal progetto Rurality in Alto Bernesga nella provincia di Leòn (Spagna). Il progetto Rurality, promosso dalla Riserva di Biosfera dell’Alto Bernesga e a cui partecipa come partner la CIA Toscana, ha come obiettivo la creazione di un percorso formativo per la ricognizione e validazione di competenze trasversali per lo sviluppo delle comunità rurali attraverso metodi innovativi.

Durante l’evento che si è svolto presso il comune di Pola de Gordon (Leòn), gli esperti coinvolti hanno avuto il compito di validare le unità formative del corso pilota previsto dal progetto Rurality, nonché gli idonei manuali tecnici per lo sviluppo dell’attività di formazione elaborati nei mesi precedenti dai partner di progetto.

Inoltre lo staff del Gal MontagnAppennino ha avuto la possibilità di visitare la Riserva di Biosfera dell’Altro Bernesga e il GAL Cuatro Valles e di conoscere le strategie della programmazione LEADER della regione Castiglia – Leòn  e le buone pratiche del territorio.

Partecipanti all’evento

Formazione

 

Formazione

 

 

Gal Cuatro Valles

 

Villaggi nel territorio del Gal Cuatro Valles

Visita alla Riserva di Biosfera Alto Bernesga

Visita ad una piccola impresa di turismo attivo Guheko

Palestra di arrampicata – Guheko

Cattedrale di Leòn

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Montagna viva

Zootecnia. “Montagna viva”, il 13 maggio 2017 l’iniziativa di Cia Toscana e Cia Toscana Nord

 

Sabato 13 maggio 2017 presso la Fortezza di Verrucole (San Romano in Garfagnana) si è tenuto il convegno di Cia Toscana e Cia Toscana Nord dal titolo “Montagna viva. Idee per il rilancio della zootecnia di montagna”.

L’iniziativa è stata patrocinata dall’Unione Comuni della Garfagnana, dal Comune di San Romano in Garfagnana e dal Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano.

 

 

IL PROGRAMMA

  • ore 9:30 – Registrazione dei partecipanti
  • ore 10:00 – Saluti del presidente Cia Toscana Nord, Giampiero Tartagni
  • ore 10:30 – Relazione introduttiva
  • ore 11:00 – Presentazione casi di studio
  • ore 12:00 – Tavola rotonda
  • ore 13:00 – Conclusioni del presidente Cia Toscana, Luca Brunelli

Montagna Viva presentazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Atti della Conferenza Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale

La terza “Conferenza regionale dell’agricoltura e dello sviluppo rurale” si è svolta a Lucca, presso il Real Collegio, il  5 e 6 aprile scorso. 

Le autorità UE, nazionali e regionali, così come gli attori regionali in rappresentanza del mondo agricolo e dello sviluppo rurale, si sono riuniti per discutere sugli scenari futuri e sulle tematiche di maggiore rilevanza per il mondo agricolo.

La conferenza è stata strutturata in sessioni plenarie e sessioni parallele, organizzate su 5 tavoli tematici:

  • Tavolo 1 “Innovazione e trasferimento delle conoscenze, cooperazione in agricoltura e nello sviluppo rurale”

  • Tavolo 2 “Agrobiodiversità, prodotti di qualità e promozione, tradizione e sostenibilità alimentare”

  • Tavolo 3 “Sviluppo e vivibilità delle aree rurali, Leader e diversificazione”

  • Tavolo 4 “Montagna, foreste, agricoltura e sostenibilità ambientale, contrasto ai cambiamenti climatici”

  • Tavolo 5 “Competitività, filiere e giovani. Approccio agli strumenti finanziari

Programma dettagliato e atti della conferenza

Contributo della Rete Rurale nazionale al Tav. 3 “Sviluppo e vivibilità delle aree rurali, Leader e diversificazione”

Galleria fotografica

Staff tecnico allo stand del GAL

Sessione plenaria di apertura

Sessione plenaria di apertura

Phil Hogan – Commissario Europeo per l’Agricoltura e lo Sviluppo rurale

Phil Hogan – Commissario Europeo per l’Agricoltura e lo Sviluppo rurale

Stand GAL MontagnAppennino

Stand GAL MontagnAppennino

Sessione plenaria

Il presidente Enrico Rossi in visita agli stand

Il commissario europeo Phil Hogan in visita agli stand

Stand nel chiostro del Real Collegio

Conferenza Regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale Lucca – Real Collegio, mercoledì 5 e giovedì 6 aprile 2017

La “Conferenza regionale dell’agricoltura e dello sviluppo rurale”, giunta ormai alla sua terza edizione, rappresenta un evento molto importante per la Regione Toscana perchè si colloca in un momento chiave per l’agricoltura e lo sviluppo rurale.

L’evento mira infatti a fare il punto su ciò che è stato fatto negli ultimi 10 anni, a partire dalla precedente edizione della Conferenza (Coltiviamo il futuro – 2006), nei settori agricolo, agroalimentare, forestale e dello sviluppo rurale, e pone l’attenzione su ciò che ancora deve essere fatto, alla luce dei cambiamenti in atto e nell’ottica di delineare alcune linee strategiche per la futura programmazione (prospettive post 2020). Proprio per gli argomenti che tratterà nella due giorni sarà compreso anche l’evento annuale del PSR FEASR 2014-2020.

La Conferenza avrà luogo a Lucca, presso il Real Collegio (piazza del Collegio 13), mercoledi 5 e giovedi 6 aprile (5 aprile dalle 14 alle 18,30 e 6 aprile dalle 9,30 alle 18,00).

Sarà strutturata in sessioni plenarie e sessioni parallele, organizzate su 5 tavoli tematici:

  • Tavolo 1 “Innovazione e trasferimento delle conoscenze, cooperazione in agricoltura e nello sviluppo rurale”

  • Tavolo 2 “Agrobiodiversità, prodotti di qualità e promozione, tradizione e sostenibilità alimentare”

  • Tavolo 3 “Sviluppo e vivibilità delle aree rurali, Leader e diversificazione”

  • Tavolo 4 “Montagna, foreste, agricoltura e sostenibilità ambientale, contrasto ai cambiamenti climatici”

  • Tavolo 5 “Competitività, filiere e giovani. Approccio agli strumenti finanziari

Le autorità UE, nazionali e regionali, così come gli attori regionali in rappresentanza del mondo agricolo e dello sviluppo rurale, saranno riuniti per discutere sugli scenari futuri e sulle tematiche di maggiore rilevanza per il mondo agricolo.

Il programma dettagliato dell’evento è in corso di definizione.
Si riporta una sintesi del programma.

Tramite un apposito form di iscrizione è possibile iscriversi all’evento e scegliere le sessioni tematiche a cui si intende partecipare.

Vai al form di iscrizione >>

Le iscrizioni devono pervenire entro il 31 marzo 2017.