BANDI APERTI
16.2 Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie

pubblicato sul BURT n. 50, parte III del 12 dicembre 2018

 CHIARIMENTI IN MERITO al paragrafo 4.2 Termini per la presentazione, la sottoscrizione e la ricezione del progetto di cooperazione del bando in particolare sulla

PARTECIPAZIONE ENTI DI RICERCA O UNIVERSITA’ A PIU’ DI UN’ISTANZA:

È ammessa la partecipazione ad una sola istanza per partecipante diretto.

La suddetta limitazione non si applica a Enti di ricerca o Università, che possono quindi partecipare a più istanze.

Al momento della presentazione dell’istanza, i partecipanti diretti devono possedere sul Sistema informativo di ARTEA il fascicolo aziendale elettronico, ad eccezione dei soggetti scientifici che possono costituire il fascicolo prima della presentazione della domanda di aiuto.

Le domande di aiuto di ogni partner devono invece essere sottoscritte e presentate secondo le modalità indicate dal decreto ARTEA n. 70 del 30/06/2016 e s.m.i.

Ai fini dei termini di ricevibilità delle domande fa fede la data di ricezione.
La protocollazione in anagrafe ARTEA à automatizzata e associata alla registrazione della ricezione.
È ammessa la presentazione di un’unica domanda di aiuto per richiedente.
Qualora in Anagrafe Artea fossero presenti più domande per richiedente è considerata valida l’ultima domanda ricevuta nei termini stabiliti dal bando, mentre le altre domande decadono.

PIT (Progetti Integrati Territoriali)

pubblicato sul BURT n. 40, parte III del 3 ottobre 2018

N.B. Si ricorda che la presentazione del PIT sul sistema ARTEA www.artea.toscana.it

avviene attraverso ISTANZA ( n. 310) e non attraverso DUA

Manuale per la presentazione dell’Istanza  

 CHIARIMENTI IN MERITO ALL’INSERIMENTO DEI PARTECIPANTI AL PIT

SUL SISTEMA ARTEA Clicca qui

BURT n. 49, parte III del 5 dicembre 2018: proroga della scadenza del bando al 14 gennaio 2019

Per facilitare la definizione dei quadri economici indichiamo le tipologie di spesa ammissibili misura per misura nel file INTERVENTI FINANZIABILI.

Si precisa che il documento non ha valore legale e scaturisce da un’operazione puramente compilativa
effettuata al solo fine di facilitare la lettura. Restano invariati il valore e l’efficacia degli atti amministrativi citati.

Attenzione! Chiarimento criteri

Per la valutazione del punteggio potenziale riconducibile al Progetto Integrato Territoriale si deve fare riferimento esclusivamente ai criteri enunciati nel Bando.

Si evidenzia che la formulazione dei criteri, così come enunciata nell’Allegato B “Schema di progetto Integrato Territoriale” è indicativa ai fini di coadiuvare il capofila nella giustificazione del criterio.

Modifica beneficiari operazione 6.4.4. 
È stata approvata la modifica specifica del punto 2.1 Destinatari/Beneficiari del bando dell’operazione 6.4.4 SOSTEGNO A INVESTIMENTI NELLA CREAZIONE E NELLO SVILUPPO DI ATTIVITA’ COMMERCIALI.

Tale modifica è già inserita nel testo del bando disponibile sul sito (versione aggiornata bando 6.4.4 ).

operazioni 6.4.4 e 6.4.5 ATTIVITA’ PREVALENTE

Si precisa che per avere accesso ai contributi relativi alle operazioni 6.4.4 e 6.4.5 è necessario che l’attività PRIMARIA  sull’UTE oggetto dell’investimento sia quella relativa al settore del bando.